venerdì 12 ottobre 2012

Via col vento

No, non mi riferisco al famoso cult cinematografico, ma a dei pasticcini che si fanno qui a Napoli e che sono di una bontà stratosferica! Si chiamano Via col vento, e quale nome più azzeccato per descrivere la loro leggerezza (non in termini calorici, ovviamente!).
Sono delle piccole ciambelline di pasta bignè , cosparse di zucchero in granella, semplicissime e velocissime da realizzare.





Ingredienti:


250 ml di acqua

150 gr di farina

100 gr di burro

un pizzico di sale

4 uova grandi (1 uovo grande pesa circa 65-70 gr)


zucchero in granella q.b.

zucchero a velo q.b.

Procedimento:


In un pentolino mettete l'acqua, il burro a pezzetti e il pizzico di sale e portate ad ebollizione.

Appena comincerà a bollire togliete dal fuoco e aggiungete tutto d'un colpo la farina che precedentemente avrete setacciato per eliminare i grumi.

Amalgamate velocemente e con vigore con un cucchiaio di legno e riportate su fuoco bassissimo finchè il composto diventerà una palla compatta e si staccherà dalle pareti del pentolino.






A questo punto togliete il pentolino dal fuoco, lasciate intiepidire il composto e quindi 

aggiungete le uova una per volta, amalgamandole perfettamente al 

composto e facendo attenzione a non aggiungere l'uovo successivo finché quello 

precedente non è stato totalmente assorbito.




Il composto dovrà risultare come una crema lisca e molto consistente, che non cadrà dal 

cucchiaio se lo mettete a testa in giù.





Riempite con la vostra pasta bignè una sac a poche con beccuccio a stella e su teglie ricoperte di carta forno formate tante piccole ciambelline, che cospargere di zucchero in granella.



Infornate a 180° (forno ventilato e preriscaldato) per circa 25-30 minuti (la cottura dipende 

anche dalla grandezza delle ciambelline) avendo cura di girare la teglia a metà cottura.

Una volta cotti sfornateli, fateli raffreddare e cospargeteli di zucchero a velo.

Golosissimi!!!!


A presto e baciuzzi golosi
Minù

37 commenti:

  1. Ciao carissima... complimenti... ma che buoni!
    E tu sei bravissima perché quella è la perfezione.. ottima ricetta sembrano super golosi!
    Complimenti anche per il blog..
    Inco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Inco, sei gentilissima! ^^

      Elimina
  2. ottimi le ciambelline con la pasta da bignè deliziose davvero..
    un bacio..
    minu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissime, che bello rileggervi! Un bacio grande ad entrambe!

      Elimina
  3. qui ad aversa c e una pasticceria che le fa con lo stesso impasto ma a mo'di bigne e farciti con la nutella...che cosa sono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti questi si farcirebbero con nutella o cioccolato bianco, ma io li preferisco così, semplici semplici :)

      Elimina
  4. non le conoscevo affatto, bellissimo il nome! le provo di sicurò...e quell'alzatina, ne parliamo????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh l'alzatina è un dono di amici parigini, una vera chicca! :-D

      Elimina
  5. a vederli mi sembrano i cugini delle zeppole di s.giuseppe giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'impasto è esattamente quello delle zeppole, infatti! ;-)

      Elimina
  6. buonissime !!!immagino che si sciolgano in bocca!!
    baci

    RispondiElimina
  7. Siccome devono essere fantastici....te li copio e li provo immediatamente :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere com'è andata poi ;)

      Elimina
  8. Buonissimii.. Li ho fatti anche io settimana scorsa e li ho intinti nel cioccolato. Sono anche veloci da fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Velocissimi, e questo ce li fa piacere ancora di più! :)

      Elimina
  9. Deliziosi,uno tira l'altro e complimenti per l'alzata,è bellissima,io ho un debole per loro!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica anche a te, Aleste! :)

      Elimina
  10. Visto il nome del post pensavo fossi in volo per Torino! :DDD

    Ma Napoli, a dispetto di tutto, ha sempre grandi cose da offrire:
    e allora,stasera, mangiamoci i suoi 'Via col vento'!

    P.S. Le uova le aggiungo a fuoco spento,vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosalba,
      certo, le uova a fuoco spento! :)

      Elimina
  11. Complimenti per il blog, ho trovato ricette deliziose e foto meravigliose!

    RispondiElimina
  12. Exquisito y muy lindo me encanta,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  13. Marcella-Minù sono approdata qui per caso ma mi sono subito unita ai tuoi lettori fissi, le tue torte e i tuoi dolcetti sono spettacolari, curatissimi e golosi, ti faccio davvero sinceri complimenti!! Buona domenica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia e benvenuta! :)

      Elimina
  14. ciao volevo invitarti al nostro concorso:
    http://orodorienthe.blogspot.it/2012/10/buongiorno-tuttei-voi-e-con-viva-e.html

    RispondiElimina
  15. wow wow wow....belle e buone!!!! e poi se la ricetta è voloce è anche meglio :D
    Si presentano benissimo...complimenti!!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao Minu!
    ..che bel blog!!!
    Sono arrivata or ora e mi fermo con i tuoi lettori perché non voglio perdermi nulla.
    A presto,
    Roberta
    http://facciamocheerolacuoca.blogspot.it/

    RispondiElimina
  17. Ciao Minù ero da Annajennifer e sono passata da te. Ma qui c'è da perdersi in tutte queste bontà. Mi fermo un pò a curiosare e ti seguo molto volentieri!!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao!! DA oggi ti seguo anch'io!! Questo blog mi piace molto... :-)

    RispondiElimina
  19. nn vedo l ora di provarli fatti da me.... :) grz Minu

    RispondiElimina
  20. Ciao ho provato la tua ricetta ma a me vengono croccanti all'esterno...mi sapresti aiutare?? :-(

    RispondiElimina
  21. Ho trovato una sorta di copia-incolla della TUA ricetta senza alcuna menzione dell'autore:
    http://www.dolciagogo.it/2013/12/via-col-vento.html
    Della serie: Anche i grandi sbagliano!

    RispondiElimina
  22. ciao provatele con il cioccolato bianco sopra... sono buonissime!!

    RispondiElimina
  23. Ciao ho finito il burro e volevo farli pure io come posso rimediare?

    RispondiElimina

  24. Salve so che questo post è vecchio ma ci tengo a precisare ,visto che mi appartiene , che questo dolce è stato INVENTATO e BREVETTATO nel 1989 dalla pasticceria Colmayer che si trova a Napoli.Cordiali saluti.Amedeo Colmayer

    RispondiElimina

Un saluto, un consiglio, un commento o una semplice curiosità sono il segno del vostro graditissimo passaggio in questo mio spazio goloso. ^_^