lunedì 21 febbraio 2011

Torta Ricotta e Pere!

Da diversi giorni le temperature a Napoli sono piuttosto miti, c'è un bel sole (nonostante ogni tanto una pioggerella arriva a disturbare) e si assapora già l'aria primaverile!
E' pur vero, comunque, che quest'inverno non è stato particolarmente freddo dalle mie parti, tant'è che non ho mai indossato il cappottino "pesante" o il piumino.
Quest'arietta leggera mi rende particolarmente gaia perchè già pregusto le mie passeggiate in costiera amalfitana di domenica mattina, tra le bellezze del golfo, il profumo del mare, la tradizione che ancora si respira a pieni polmoni tra le vie di Amalfi, Positano, Sorrento e via dicendo e SOPRATTUTTO la nostra abituale capatina nella pasticceria di Salvatore De Riso a Minori!
Ah, che meraviglia entrare nel tempio del dio dei dolci e perdersi a contemplare (e per la sottoscritta a sbavare) quella meravigliosa opera d'arte che è la vetrina dei suoi dolci!
Come nostra abitudine ci accomodiamo ai tavolini della sua pasticceria nella piazzetta, ordiniamo almeno 4-5 fette di torte diverse e le gustiamo leeeeeeentamente, mentre osserviamo passeggiare i turisti e godere delle spiagge e del mare i bagnanti. Quasi quasi per un momento ci sentiamo turisti anche noi!
Come d'abitudine alla fine della degustazione facciamo la nostra personale hit parade (ci divertiamo a farlo anche con i nostri amici) e per ora in testa alla classifica c'è sempre la torta "Soufflè stregato", una base di pasta frolla alle nocciole, sovrastato da pan di Spagna bagnato allo Strega e crema allo Strega, ricoperta con una meringa flambata.
Purtroppo in giro ancora non trovo la ricetta, ma le mie ricerche non si arrendono!!!
In attesa di trovare la ricetta del Soufflè Stregato ho soddisfatto la mia voglia di De Riso con un altro dei suoi capolavori: la torta Ricotta e Pere!

La ricetta che vi posto oggi è abbastanza diversa da quelle che si trovano in giro tra i blog e anche da quella che si trova sul libro di De Riso, l'abbiamo collaudata in laboratorio e vi assicuro, senza presunzione, che è la migliore Ricotta e Pere che io abbia mai mangiato (dopo quella di De Riso, ovviamente)!










RICOTTA E PERE

Per la pasta biscotto:

- 180 g di zucchero
- 4 uova
- 250 g di nocciole tritate
- 100 g di farina
- 75 g di burro fuso

Montate le uova con lo zucchero finchè diventano chiare e spumose, aggiungete poi le nocciole tritate, la farina e il burro fuso e fatto intiepidire, e amalgamate il tutto con delicatezza senza smontare le uova.
Foderate con della carta forno 2 tortiere da 26 - 28 cm e stendetevi il composto in modo da ottenere due dischi non più alti di 5 mm.
Infornate a 180° per circa 15 - 20 minuti (la base sarà pronta quando avrà preso un bel colore dorato e al tatto non sarà troppo morbida, appunto dovrà sembrare biscottata).
Tirate fuori i dischi, lasciateli raffreddare e quindi staccateli dalla carta forno.

Per il ripieno:

- 500 g di Ricotta
- 200 g di zucchero
- 150 g di panna da montare
- 350 g di pere sciroppate
- 1 fiala di aroma pera o 2 cucchiai di distillato di pere
- un pizzico di vanillina

Lavorate la ricotta con lo zucchero, la vanillina e l'aroma pera o il distillato di pere, passarla ad un setaccio fine e riporla in frigo almeno 1 oretta (se fate quest'operazione la sera prima e la tenete tutta la notte in frigo ancora meglio).
Montate la panna ben soda e aggiungetela alla ricotta, amalgamandola con una spatola dal basso verso l'alto senza smontarla e aggiungete le pere tagliate a cubetti.
Prendete i dischi di pasta biscotto e pareggiate i bordi con un coltello dalla lama ben affilata, in modo tale che risultino regolari.
Stendete su uno dei dischi il ripieno, che dovrà risultare piuttosto alto, e chiudete con l'altro disco di pasta biscotto.
Pareggiate i bordi con una spatola, cospargete di abbondante zucchero a velo e decorate con una pera sciroppata.
Mettete in frigo un paio d'ore prima di servire.
La pasta biscotto di ammorbidirà a contatto con ripieno. ;-)
Et voilà, la torta Ricotta e Pere e pronta! Buon appetito!


Con questa ricetta partecipo al contest "Layer Cake" del blog Dolcetti d'oltreoceano 




33 commenti:

  1. Metto un bel segnalibro su questa ricetta. Una volta l'ho provata ma non era eccellente! Adesso voglio provare la tua!
    E sabato farò qualcosa di speciale con la tua bavarese alla nocciola!
    Bacissimi!
    Stefania

    RispondiElimina
  2. meravigliosa presentazione. mi farebbe pena tagliarla...
    beati voi li a Napoli, qui siamo ancora in pieno inverno. :(

    un bacione

    RispondiElimina
  3. Io non amo le pere..ma questa torta fa venire l'acquolina in bocca!!!!Complimenti!!!

    RispondiElimina
  4. La ricotta e pera è senz'altro fra i primi tre dolci che preferisco!!! Dovunque vada la ordino sempre!!! Complimenti per l'ootima riuscita è davvero stupenda!!

    RispondiElimina
  5. mamma mia decisamente meravigliosa! baciii Ely

    RispondiElimina
  6. Ciao, ti scrivo per invitarti al mio primo contest "cook the book"!
    Vieni a trovarmi!

    RispondiElimina
  7. a leggere te che scrivi che non è stato un inverno freddo mi viene da pensare che forse sono io che sono troppo freddolosa. io fino a qulche giorno fa giravo con il piumino d'oca (e mi sarei fatta volentieri passare nel grasso di foca XD).
    Con l'arrivo della primavera e dell'estate le nostre zone acquistano un fascino davvero particolare. E sono sicura che sia un piacere osservare i passanti e i turisti seduti al tavolino della pasticceria di De Riso. Prima o poi dovrò andarci anche io :)
    Intanto ti faccio i complimenti per questa torta, riuscitissima!

    RispondiElimina
  8. Beata che da te fa caldo, a Milano un inverso proprio freddo, mi consolo con questa splendida torta, un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Che delizia, mi fido sulla tua parola!!! L'abbinamento pere e ricotta non può essere altrimenti...
    Baci e buona settimana!!
    Franci

    RispondiElimina
  10. la ricotta e pere è qualcosa di meraviglioso e sai mi riprometto sempre di andare da De Riso e ci devo andare quanto prima per adesso mi segno al tua ricetta che di sicuro è speciale!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, Minù ma è perfetta e deve essere anche buonissima!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  12. è una vita che la voglio fare... mamma mia quanto mi ispira!! eheh a chi no?? eheh

    RispondiElimina
  13. questa ricetta è goduriosissima. io ne avevo provata una versione simile! il bisquit di nocciole poi è veramente la fine del mondo!

    RispondiElimina
  14. mmmmmmmmm...che squisitezza!baci!!

    RispondiElimina
  15. Fantastica!
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  16. e bhè una torta bellissima squisita,tra le mie preferite e la tua preparazione è davvero impeccabile !!!! bravissima

    RispondiElimina
  17. che invidia mi hai fatto con i tuoi racconti!!! sto ancora sognando....ho anche avuto un fidanzatino di sorrento...questa torta è una meraviglia, sei proprio diventata una brava pasticciera!<3

    RispondiElimina
  18. Ciao Minù, complimenti per il blog...golosissimo... conosco bene la pasticceria di De Riso... un sogno diventato bontà;)anche io sono di Napoli. Volevo chiederti dove hai trovato il distillato di pere o aroma pera? Ho cercato ma niente....Ciao
    Mary

    RispondiElimina
  19. Ciao Mary, grazie per i complimenti! ;)
    Il distillato di pere (che sarebbe una grappa alle pere williams) lo trovi nelle migliori enoteche (io l'ho trovato persino nel reparto liquori del centro commerciale Auchan di Giugliano) mentre l'aroma pera lo trovi nei negozi che vendono articoli per dolci in casa, è una fialetta come quella dei fiori d'arancio ;-)
    Io l'ho presa nel negozio a Via Settembrini (angolo via Duomo) ;-)

    Spero di esserti stata utile.
    Marcella

    RispondiElimina
  20. Grazie a tutte ragazze, siete sempre care e gentili a passare a trovarmi e salutarmi! :)
    Vi abbraccio tutte *.*

    RispondiElimina
  21. questa meraviglia e'tipica di amalfi,bunissima!!

    RispondiElimina
  22. è squisita, devo annotare la ricetta! complimenti!

    RispondiElimina
  23. niiiii-nooooo niiii-nooooooooooo niiiiii-noooooooo........scusa era l'ambulanza che mi veniva a prendere :dopo il tuo post sono svenuta!!
    hai nominato 2 dei miei desideri più grandi e li hai accompagnati con una fetta di torta alle pere che ,ahimè non ho mai assaggiato....insomma mi hai dato una bella mazzata dietro al collo!!!!!
    Diciamo che ogni 6-7 giorni ricordo al mio amor che mi piacerebbe visitare Amalfi,la sua costiera e la SUA pasticceria...nel frattempo,per tamponare, lui mi ha regalato il libro di Sal De Riso!
    Bene quando decideremo di fare un'abbuffata di mare,sole e sapori ti avviso!
    Complimenti la tua torta è perfetta!
    ciauuuuuuuuu

    RispondiElimina
  24. Bravissima Minù, questa ricetta mi piace, mi piace molto! ^_^

    RispondiElimina
  25. Deliziosa davvero deliziosa, brava ♥

    RispondiElimina
  26. Questa la aggiungo alla lista delle ricette da provare ma la metto ai primissimi posti. E' uno spettacolo e sicuramente é deliziosa! Bravissima!! :)

    RispondiElimina
  27. Ma quanto è bella questa torta!! Complimenti deve essere anche deliziosa :)
    Ti volevamo invitare a festeggiare con noi il primo compleanno del nostro blog :)
    http://nasodatartufo.blogspot.com/2011/02/insalata-russa-allaceto-balsamico-e-1.html
    Se ti fa piacere passa da noi :)

    RispondiElimina
  28. Rimaniamo sempre a bocca aperta e purtroppo asciutta! Questa torta è stupenda! Bacioni Helga e Magali

    RispondiElimina
  29. Rimaniamo sempre a bocca aperta e purtroppo asciutta! Questa torta è stupenda! Bacioni Helga e Magali

    RispondiElimina
  30. ciao, domani proverò a fare qsta magnifica torta però vorrei un chiarimento: per la pasta biscotto, dobbiamo montare le uova intere o separatamente, cioè tuorli con zucchero e a parte gli albumi?

    RispondiElimina
  31. io ho fatto la ricetta di sal de riso ed è veramente buona immagino la tua!!!

    RispondiElimina

Un saluto, un consiglio, un commento o una semplice curiosità sono il segno del vostro graditissimo passaggio in questo mio spazio goloso. ^_^