lunedì 28 giugno 2010

Torta ai frutti di bosco

Finalmente ci sono riuscita!!! Sono riuscita a realizzare questa famosa torta ai frutti di bosco!!!
Vi chiederete "perchè famosa? E' una normalissima torta ai frutti di bosco!"
E invece no, per me era un'impresa titanica, non so perchè, ma davanti a questi piccoli e delicatissimi frutti mi sono sentita spaesata come una bambina al suo primo giorno di scuola.
Inoltre ho messo a dura prova la pazienza delle mie amichette virtuali del forum, dove per un giorno intero ho fatto 2000 domande su questi sconosciuti frutti di bosco: meglio surgelati o freschi? li devo cuocere o li devo usare così come sono? li devo zuccherare? Bisogna lavarli oppure no?
Eh si, purtroppo mi è uscita anche questa domanda assurda, non perchè io sia una zozzona che non lava la frutta (anzi, direi che la lavo fin troppo) ma proprio perchè questi fruttini son sempre stati fuori dal mio immaginario fruttifero: pensavo che si usassero solo per guarnire, insomma, che fossero solo per bellezza e non per essere mangiati.
Vabbè, bando alle chiacchiere e passiamo alla ricetta. ;-)










Con questa ricetta partecipo al contest "Torta di compleanno" di Antonella di La casetta di cioccolato

 
                                                          


TORTA AI FRUTTI DI BOSCO:

Ingredienti:

Per il pan di spagna:

- 6 uova
- 200 g di zucchero
- 150 g di farina
- 1 bustina di lievito
- 1 bustina di vanillina


Per la crema chantilly ai frutti di bosco:

- 2 tuorli
- 70 g di zucchero
- 30 g di farina
- 250 ml di latte
- 1 bustina di vanillina
- 300 g di frutti di bosco surgelati
- 200 ml di panna da montare zuccherata

Per la bagna:

- 250 ml di acqua
- 100 g di zucchero
- 1 bicchierino di maraschino (o liquore a vostra scelta o succo di frutta per la bagna analcolica)

Per guarnire:

- 200 ml di panna da montare zuccherata
- biscotti tipo cialde per gelato
- 500 g di frutti di bosco freschi (fragole, more, lamponi, ribes, mirtilli)


Procedimento:

Prepariamo il pan di spagna:

Separate gli albumi dai tuorli, aggiungete a questi ultimi lo zucchero, la vanillina e 3 cucchiai di acqua bollente e montateli con le fruste elettriche finchè il composto risulterà chiaro e spumoso.
A questo punto mischiate la farina e il lievito e setacciateli poco per volta sul composto di tuorli, amalgamando delicatamente.




A parte montate a neve soda gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli poco per volta al composto di tuorli, amalgamandoli delicatamente dall'alto verso il basso incamerando aria.




Imburrate e infarinate uno tortiera del diametro di 24-26 cm, versatevi il composto e infornate a 170° per 25 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura e prima di sfornare il vostro pds lasciatelo "riposare" nel forno leggermente aperto per una decina di minuti.
Il pan di spagna è pronto!





Prepariamo la crema chantilly ai frutti di bosco:

Mettiamo a scaldare a fuoco lento il latte con al vanillina.
Nel frattempo in un pentolino lavorate a crema i tuorli con lo zucchero, quando questi saranno diventati chiari e spumosi aggiungete setacciandola la farina e amalgamate delicatamente.




A questo punto aggiungete il latte a filo, mescolate e portate il pentolino su fuoco lento e mescolate con una frusta manuale finchè la crema si addensa.
Togliete la crema dal fuoco, fatela raffreddare e amalgamatevi 200 ml di panna montata zuccherata.



Ponete la chantilly in frigo a riposare e nel frattempo preparate i frutti di bosco: in una padella antiaderente fate scaldare i frutti di bosco ancora surgelati con 3 cucchiai di zucchero e 1 cucchiaio di maraschino (o liquore a vostra scelta) fate caramellare per circa 5 minuti, girando di tanto in tanto, quindi spegnete il fuoco e mettete i frutti di bosco in un colino, affinchè perdano tutto il liquido (il liquido di cottura potete utilizzarlo per la bagna se vi piace, io ho usato solo maraschino diluito con acqua e zucchero).




Frullate i frutti di bosco, uniteli alla crema chantilly e amalgamateli delicatamente.
La crema è pronta! (Questa crema è molto delicata, nel complesso pero', frullando i frutti di bosco e amalgamandoli totalmente alla crema, si perde quell'asprezza tipica di questi frutti, quindi la prossima volta optero' per una chantilly semplice con qualche frutto di bosco sparpagliato qui e la)



Assemblaggio della torta:

Prepariamo prima di tutto la bagna, quindi mettiamo in un pentolino l'acqua con lo zucchero e portiamo ad ebollizione.
Se si vuole una bagna analcolica, ma col sapore del liquore, allora aggiungiamo il liquore a caldo, mentre l'acqua zuccherata bolle, così l'alcol evapora e la nostra bagna sarà a prova di astemio!
Se siete degli ubriaconi come la sottoscritta allora fate prima raffreddare l'acqua zuccherata e poi aggiungete il liquore ;-)
Nel frattempo che la bagna raffreddi lavate i vostri frutti di bosco con molta delicatezza e poneteli su un piatto rivestito di carta assorbente, per farli asciugare.
Tagliate il pan di spagna in 2 parti, ponete il primo disco su un piatto da portata e irroratelo con metà della bagna, quindi spalmate un doppio strato di crema (a me le torte piacciono ben farcite, con lo strato di crema spesso quanto quello di un disco di pan di spagna).




Chiudete con l'altro disco di pan di spagna, irroratelo con la bagna e ricopritelo in superficie e sui bordi con la panna montata (mettene un po' di più sui bordi, in modo da attacargli meglio i biscotti cialde).
Prendete le cialde (ma potete usare qualsiasi tipo di biscotto, dai savoiardi ai pavesini, alle lingue di gatto) e tagliatele secondo l'altezza della torta, lasciandole leggermente più lunghe in maniera che "abbracceranno" la frutta. Sistematele quindi lungo i bordi fissandole bene.



Sistemate ora i frutti di bosco secondo la vostra fantasia e cospargete di zucchero a velo.
Et voilà, la torta ai frutti di bosco è pronta! Buon appetito!







12 commenti:

  1. Ma guarda un pò tu che meraviglie che mi combini!!!Bellissima, ma sopratutto buonissima!!!

    RispondiElimina
  2. Bella, estiva, colorata e sicuramente deliziosa! Complimenti :)

    RispondiElimina
  3. Stupendissima!!! Davvero d'effetto!! Io adoro i frutti di bosco, la scorsa estate ho raccolto e poi congelate fragoline, lamponi, more e mirtilli!! Quest'anno non mancgerò e anzi, se potrò, ne metterò via anche un pò di più!!! Non c'è niente di più goloso che gustare una bella panna cotta o bavarese ai frutti di bosco a Natale.... ;-))
    Franci

    RispondiElimina
  4. Ma che bella!!! Una bellissima presentazione d'effetto e sicuramente ghiotta da mangiare!

    RispondiElimina
  5. Fa proprio venir voglia...
    Brava alla pasticcera!!!

    RispondiElimina
  6. tesoro è semplicemente meravigliosa!!!il passom passo interessantissimo e l'effetto finale superlativo!!che dirti è veramente da vetrina ed immagino la bonta assoluta di questa delizia!!!baci imma

    RispondiElimina
  7. hey minu!!!:D

    bellissima e sicuramente buonissima la tua torta!!!ma tu la gelatina non la usi??quella che si mette sopra per non far annerire la frutta??ma potrei metterla secondo te???

    ciao ciao
    kodakina

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte, siete sempre gentilissime!!! :-)

    @Kodakina la gelatina puoi metterla benissimo, di solito anch'io la metto per "conservare" la frutta sulle torte di frutta, pero'qui ho preferito mettere lo zucchero a velo (che non si vede dalle foto) dato che la gelatina in famiglia non piace ;-) Ho messo la frutta sulla torta poco prima di servirla, così non c'è stato tempo per farla annerire ;-)
    Cmq ti diro', che anche il giorno dopo il colore della frutta è rimasto intatto ;-)
    Forse i frutti di bosco ne risentono meno...

    RispondiElimina
  9. Che spettacolo questa torta, molto coreografica e sicuramente buonissima!!!! Brava!

    RispondiElimina
  10. complimenti!!!! le tue torte sono bellissime e golosissime!!!! Veramente brava!

    RispondiElimina
  11. Ciaoooo proprio quella che mi serviva....grazieee
    ti aspetto da me nel mio blog vetrina...
    http://letortedilidia.blogspot.com/
    baciiiiii

    RispondiElimina

Un saluto, un consiglio, un commento o una semplice curiosità sono il segno del vostro graditissimo passaggio in questo mio spazio goloso. ^_^