lunedì 22 novembre 2010

Graffe napoletane

Rieccomi tra voi belle cuochine, anche se sempre di corsa! Vi sono mancata un pochino ino ino???
Voi tantissimo!!! Non vi sto a raccontare tutto quello che mi è capitato in questo periodo per non appesantirvi, ma spero mi crederete se vi dico che ho dei buoni motivi per aver latito così tanto!!!
Una buona notizia pero' ve la do' e cioè che ho cominciato la mia attività di pasticcera producendo dolci per feste private e questo week end ho avuto la mia prima commissione :-D (si legga: ho passato il fine settimana a lavorare)!
Spero di recuperare pian pianino anche la mia vita da blogger e passare a trovarvi tutte un po' per volta :-D
Oggi vi posto la ricetta delle graffe napoletane: sofficissime ciambelline fritte ricoperte di zucchero semolato! Una golosità infinita!!!
Queste graffe le ho fatte un'infinità di volte, ho provato svariate ricette e le abbiamo fatte anche in laboratorio al corso di pasticceria, la ricetta che vi posto oggi è il frutto dei miei infiniti tentativi per trovare la ricetta perfetta (secondo i miei gusti ovviamente) ed io la condivido felicemente con voi, dato che dai vostri blog ho imparato tanto e trovo di continuo ispirazione!  Grazie grazie grazie a tutte voi!!!




Con questa ricetta partecipo al contest "Colazione da te" del blog Cappuccino&Cornetto



GRAFFE NAPOLETANE

Ingredienti (x 16 graffe di media grandezza):

- 500 g di farina 00
- 250 ml di latte
- 20 g di lievito di birra
- 70 g di burro
- 1 uovo
- 200 g di patate lessate e schiacciate
- 8 g di sale
- 1 bustina di vanillina
- scorza di 1 limone grattugiata

Procedimento:

Fate un panetto con 200 g di farina, il lievito e un po' di latte tiepido (andate a occhio), lavoratelo con le mani per una decina di minuti e lasciatelo riposare coperto da un canovaccio per circa 20 minuti.













Riprendete il panetto e aggiungete il burro a temperatura ambiente e tagliato a pezzetti, l'uovo, le patate lessate e schiacciate (c'è chi non le mette, io lo preferisco perchè la patata permette di mantenere le graffe morbide anche il giorno dopo. Se le consumate tutte al momento potete anche evitare di mettere la patata), il latte restante, il sale e lo zucchero, la vanillina e la scorza di limone, impastate il tutto e quando sarà diventata una massa liscia aggiungete la farina restante. Lavorate per circa 10 minuti con le mani.
Dovrete ottenere un impasto liscio, morbido, ma non appiccicoso (se serve aggiungete altra farina).
Lasciate riposare l'impasto coperto da un canovaccio per circa 20 minuti.












Riprendete l'impasto e ricavatene 16 palline della stessa grandezza (per staccare i pezzetti dall'impasto usate un raschietto o un coltello, ma non tirate la pasta perchè questo spezzerebbe il processo di lievitazione!)
Formate le palline appiattitele col mattarello o col palmo della mano ottenendo un disco dello spessore di circa 1 cm. Con una bocchetta grande del sac a poche (o qualsiasi altro arnese utile) praticate un buco giusto al centro del disco. 













Mettete le ciambelline a riposare su una teglia ricoperta di carta da forno leggermente infarinata per circa 40 minuti (dovranno raddoppiare il loro volume) dopodichè friggetele a fiamma moderata in olio di semi (saranno cotte quando "bussando" con i rebbi della forchetta sulla graffa sentirete rumore) scolatele velocemente su carta assorbente e passatele subito nello zucchero semolato.

























Et voilà, le graffe napoletane sono pronte! Buon appetito!



Vi posto anche le foto della mia prima torta a 3 piani, l'ho preparata per il 1° compleanno del mio nipotino Robert!!! Che faticacciaaaaaaaaaaa :-P







23 commenti:

  1. Le graffe sono strabuonissime...ma questa torta qui sopra... è un'opera d'arte!!!!Bravissima..e in bocca al lupo per la tua attività!!Ciao

    RispondiElimina
  2. che dolci queste frittelle e che splendida torta per il nipotino!!! davvero meravigliosa :-)))

    RispondiElimina
  3. torta stupenda... bravissima!! alla faccia era la prima?? wow!! manine fatate!!!
    le graffeee me le pappareii al volooooo.. gnammmmmmm

    RispondiElimina
  4. Bellissima sia la torta che le graffe :)

    RispondiElimina
  5. Quando sono stata a Napoli ho mangiato le graffe, buonissime!!!! La torta che hai preparato è meravigliosa!!!!
    In bocca al lupo per la tua nuova attività!!!!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia le graffe...mi ricordano l'infanzia! Mia madre ne faceva così tante che per farle crescere dovevamo stendere un telo sul letto...

    RispondiElimina
  7. Tesoruccio, che bello che sei tornata! buonissime le ciambelline e fantastica la torta, sei super! baci baci!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. le graffe sono strasfiziose e la torta ... siamo senza parole! Bentornata! baci Helga e Magali

    RispondiElimina
  9. Mamma che buone le graffe ne mangerei senza sosta, l'unica cosa che mi tiene dal farle e' che bisogna friggerle!!! A te sono venute stupende, bellissima anche la torta!!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la tua nuova attività, e bentornata col blog! Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Tesoro, che perfettissime le graffe!!!Sono troppo belle con quel buchino perfetto!!!La torta è meravigliosissima, immagino la gioia anche se è piccolissimo!!!
    Complimentoni per la nuovissima attività e in bocchissima (piena di dolci) al lupooooooooooooooo

    RispondiElimina
  12. Bè direi che come prima torta a piani è perfetta!!
    Brava Minù!!!

    Le graffe non le guardo neanche, ingrasso solo all'idea della loro infinita bontà..mmmmmm....

    RispondiElimina
  13. tesoro sono cosi felice per te e per tutte le soddisfazioni che ti stai togliendo con questa bellissima attività che hai intrapreso...sei grande!!le graffe sono meravigliose golose e sai che buone e la torat è bellissssssssssima!!!ma l'hai ricoperta con la panna azzurra??è divina davvero e poi con calma devo chiederti le dosi dei pan di spagna perche ho in programma anch'io una torta a piu piani ed ho bisogno di qualche tuo consiglio:D!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  14. bellissime le graffe e fantastica la torta! immagino che il tuo nipotino ti abbai amata immensamente!! un bacio e in bocca al lupo per il lavoro!

    RispondiElimina
  15. Bravissima minùùùùùùùùùù!!!Ti meriti un bel successone con i tuoi nuovi impegni!:D
    Grazie per aver partecipato al contest, sistemo subito la tua ricetta tra le partecipanti.
    Questa ciambellette sono zuccherose al punto giusto..direi che per la colazione ci stanno benissimo:D
    Un bacione ein bocca al lupo per la nuova attività:P

    RispondiElimina
  16. Bella Minùùùùù, ciaoooo. E' meravigliosa la notizia della tua nuova attività di pasticcera :D
    Sono felicissima per te ^___^ Immagino la fatica e il pensiero che vada sempre tutto bene nelle consegne delle ordinazioni, ma sono certissima che la soddisfazione ti ripaga di tutta la stanchezza ;) E poi tu sei bravissima, lo dimostri ogni volta ;) Belllllissima la torta per il tuo nipotino, non ho parole.
    Non ho mai provato a fare le ciambelline (o graffe napoletane) mi frena sempre la frittura, a guardare tutto quell'olio mi sento male, però so quanto sono buone una volta pronte. Visti i passaggi qui da te sembrano così facili da realizzare :) che mi hai messo voglia di provarci. Chiuderò gli occhi in frittura e andrò al tocco dei rebbi della forchetta ihihihi... voglio provarci davvero, le tue foto passo passo sono sempre così chiare che non posso sbagliare ;)
    Ti abbraccio e ti lascio un bacio grandissimo.
    In bocca al lupo allora.... ma non ce n'è bisogno, ne sono certa ;) Smuack

    RispondiElimina
  17. CIAO gioiaaaaa.
    queste graffe sono strabuonissime le ho mangiate giù a napoli ed erano squisite.....e tu sei stata bravissima a farele..
    complimenti per la torta e una bella torta anche a me la pasta di zucchero piace poco sulle torte mi garba di più la panna....e solo che io devo fare ancora pratica hihihihi...
    un abbraccio forte a te cara...
    ciao da lia

    RispondiElimina
  18. Allora, chiariamo subito il fatto che non puoi tentarmi così alle 13.26! E passino le graffe ma una torta a 3 piani così bella fatta per il nipotino è un inno alla gioia. E' strepitosa ^_^ è mica avanzato qualcosa?
    bacioni

    RispondiElimina
  19. Bentornata Minù!!! Un grande in bocca al lupo per la tua nuova attività...e complimenti per la torta e le graffe!!! Devono essere una bontà!
    Ti abbiamo donato dei premi...se ti va passa a trovarci! :)
    Baci!

    RispondiElimina
  20. tornateeee, ora possiamo vedere, visto che qui il pc funziona, in tutta la sua bellezza la torta a tre piani ... BRAVISSIMA!!! Baciotti Helga e Magali

    RispondiElimina
  21. Ciao, piacere di conoscerti, il tuo blog è molto bello, naturalmente anche le tue ricette, complimenti... mi aggiungo ai tuoi sostenitori... a presto!!!

    RispondiElimina
  22. è un piacere conoscerti......complimenti per la torta.....e .....missione graffe perfettamente riuscita.....
    a presto....ormai ti ho salvato tra i "preferiti" :)
    grazie

    RispondiElimina
  23. grazie per la ricetta, sto provando a farle.
    tra gli ingredienti però non hai messo quanto zucchero ci va nell'impasto...

    RispondiElimina

Un saluto, un consiglio, un commento o una semplice curiosità sono il segno del vostro graditissimo passaggio in questo mio spazio goloso. ^_^