domenica 15 agosto 2010

Torta Saint Honoré e buon ferragosto!

Ciao a tutte cuochine bellissime, immagino di essere la sola a bazzicare nella blogosfera in pieno ferragosto, mentre tutti saranno al mare o in montagna in compagnia di amici e parenti!
Io, a dir la verità, non amo molto spostarmi nei giorni di "movimento di massa", preferisco rilassarmi a casa e godermi il silenzio della città vuota, magari uscire per una passeggiata al parco dietro casa, assaporando il fresco frizzantino del venticello che smuove i rami degli alberi e crea una musica naturale dolcissima, insieme al ciunguettio degli uccellini che svolazzano liberi tra un castagno e un pioppo.
Uno spettacolo della natura, che nella solitudine di una città "deserta" si assapora ancora con più gusto!
Ma veniamo a noi e alla ricettina golosa di oggi, una torta Saint Honorè farcita con crema chantilly alla nocciola, torta che avrei dovuto preparare per il mio compleanno (il 24 agosto, segnatevelo mi raccomando!) ma che ho anticipato per la cena tra amici di ieri sera.
Quindi adesso dovrò pensare ad un'altra torta per il mio compleanno...suggerimenti? L'importante è che sia stragolosa e farcita! :-)
Auguro a tutte voi un felicissimo e goloso ferragosto!






Con questa ricetta partecipo al contest "Torta di compleanno" di Antonella del blog La casetta di cioccolato.




                                                            


SAINT HONORE' ALLA NOCCIOLA

Ingredienti:

Per il pds:

- 6 uova
- 200 g di zucchero
- 200 g di farina
- 1 bustina di vanillina


Per la crema chantilly alla nocciola:

- 4 tuorli
- 120 g di zucchero
- 60 g di farina
- 1 bustina di vanillina
- 450 ml di latte
- 60 g di pasta di nocciole
- 150 ml di panna da montare zuccherata
- 1/2 bicchierino di liquore tipo rum o brandy (facoltativo)

Per la bagna:

- 200 ml di acqua
- 80 g di zucchero
- 50 ml di rum o brandy

Per decorare:

- 8 bignè piccoli già pronti (se volete prepararli voi troverete la ricetta qui)
- 200 ml di panna da montare zuccherata
- 80 g di granella di nocciole
- 4-5 cucchiai di crema chantilly alla nocciola
- cacao amaro q.b.

Procedimento:

Per il pds:

Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero e la vanillina fino a far diventare il composto chiaro, gonfio e spumoso.


   









Setacciate la farina un po' per volta sul composto di tuorli e amalgamatela delicatamente senza far smontare le uova.
In un altro recipiente montate a neve gli albumi, dovranno essere belli sodi (capovolgendo il recipiente non si dovranno muovere). 




 
 
 
 
 
 
 
 
 

A questo punto aggiungeteli al composto di tuorli delicatamente, incorporandoli con movimenti dall'alto verso il basso.
Imburrate e infarinate uno stampo da 26 cm (va bene anche da 24 cm) versateci il composto e infornate a 170° per 25-30 minuti (fate sempre la prova stecchino per controllare la cottura).
Una volta cotto il pds lasciatelo nel forno leggermente aperto per ancora una decina di minuti prima di sfornarlo.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Per la crema chantilly alla nocciola:
 
Mettiamo a scaldare a fuoco lento il latte con la vanillina.
Nel frattempo in un pentolino lavorate a crema i tuorli con lo zucchero, quando questi saranno diventati chiari e spumosi aggiungete setacciandola la farina e amalgamate delicatamente.


         










A questo punto aggiungete il latte a filo, mescolate e portate il pentolino su fuoco lento e mescolate con una frusta manuale finchè la crema si addensa.
Togliete la crema dal fuoco, fatela raffreddare e amalgamatevi la pasta di nocciole e 150 ml di panna montata zuccherata.













Per la bagna:

In un pentolino fate sciogliere a fuoco lento lo zucchero nell'acqua. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, fate raffreddare e unite il liquore.
Se preferite una bagna meno alcolica fate bollire per una decina di minuti l'acqua con lo zucchero e il liquore, così l'alcol evaporerà e rimarrà solo il gusto del liquore.

Assemblaggio della torta:

Tagliate il pds in 2 o 3 strati, secondo i vostri gusti (io preferisco 2 strati belli spessi), poggiate il primo disco sul piatto da portata e irroratelo con metà bagna, quindi procedete farcendo con 3/4 della chantilly alla nocciola (tenetene da parte 4-5 cucchiai per la decorazione).













Chiudete con l'altro disco di pds, irrorate con la restante bagna e ricoprite  la superficie e i bordi con la restante chantilly alla nocciola (ricordate sempre di tenere da parte i 4-5 cucchiai per la decorazione).
Prendete i piccoli bignè, praticategli col coltello un piccolo foro nella parte inferiore e farciteli con la panna montata aiutandovi col sac a poche (potete farcirli anche con la chantilly alla nocciola se preferite).
Inoltre potete glassarli con del caramello realizzato facendo sciogliere a fuoco lento 2 cucchiai di zucchero con 1 cucchiaio d'acqua.




Rivestite i bordi della torta con la granella di nocciole aiutandovi con le mani o con una spatola per dolci e procedete con la decorazione alternando un bignè e un ciuffo di panna.


                     


Prendete i 4-5 cucchiai di crema messa da parte e aggiungeteci un po' di cacao amaro per scurire, amalgamate bene e procedete decorando il centro della torta con dei ciuffetti di crema scura alternati a dei ciuffetti di panna.
Et voilà, la Saint honorè alla nocciola è pronta! Buon appetito!


                             

29 commenti:

  1. No, cara Minù, nella blogsfera ci sono anch'io! :-D Buon Ferragosto! Stavo ammirando la tua ultima creazione e mi chiedevo come tu faccia ad essere così brava: il Pan di Spagna è perfetto, la decorazione da alta pasticceria... Sulla bontà non ho dubbi. Complimenti davvero! :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille cara Lucia!
    Dai blog non si puo' star lontani nemmeno a ferragosto ihihihhi ;-)
    Baci e ancora buon ferragosto :)

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima, come vedi anch'io ci sono...e mi sa che non siamo le uniche.
    Questa torta è fantastica e dare dei consigli a te sui dolci mi fa un pò ridere, comunque, per quel che vale, io adoro la sacher e farei quella.
    Lo so, è agosto e fa caldo.....
    Si, forse da te, non so....
    Qui il caldo non si sa più cosa sia una fetta di Sacher me la mangerei eccome....anche due.....
    Comunque, anche senza i nostri consigli sono sicura che farai meraviglie...
    Sono curiosa di vedere che t'inventi!
    Un bacione cara e buona serata

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    Mi unisco ai complimenti...bellissima e senza dubbio buonissima!!!
    Buon Ferragosto anche a te!
    Veronica

    RispondiElimina
  5. e'splendida ...la voglio nella mia raccolta.
    baci

    RispondiElimina
  6. Un vero capolavoro sei davvero brava,complimenti.
    Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
  7. non possiamo testimoniare la bontà della tua torte, perchè non pos siamo gustarle, ma l'aspetto è da leccarsi i baffi, complimenti! Helga e Magali p.s. abbiamo appena finito di vedere un bel reportage su Napoli in tv

    RispondiElimina
  8. Cara Minù, con questa splendida e golosissima torta hai veramento superato te stessa! Complimenti alla pasticciera che c'è in te, di cuore! Ti abbraccio!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Minù, hai fatto un gran lavoro, ma il risultato è spettacolare!!!

    RispondiElimina
  10. sei proprio brava minu adoro i tuoi dolci hanno smepre un tocco di delicatezza di originalità anche nel piu classico dei dolci si nota la tua mano!!!sei bravissima e questa torta è favolosa!!!!!!!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. @Viola anch'io adoro la Sacher, pensa che è il mio dolce preferito in ASSOLUTO!!! Vado a Vienna almeno una volta all'anno per farne scorta (in realtà anche perchè sono innamoratissima di questa città). Ma sai che non ho mai provato a farla? Sarà che proprio sulla Sacher sono così pignola (al punto di mangiarla solo in Austria)che difficilmente otterrei un risultato sufficientemente soddisfacente :-P
    Pero' bisogna sempre provare! Mi mettero' alla ricerca di una ricetta quanto più possibile vicina all'originale! Se tu ne hai da propormi di prego fallo ;-)
    Baci e grazie per l'idea golosissima! :)

    @Veronica grazie mille! Spero che abbiate trascorso un buon ferragosto :)

    @Antonella come vedi ho già provveduto per la raccolta ;)

    @Aleste grazie mille e buona settimana anche a te! :-D

    @Helga grazie, posso assicurare che anche il sapore è buono :)

    @Speedy ma grazieeeeee, sono davvero lusingata *.*

    @Giulia grazie, se gentilissima e grazie mille per la visita, è stata graditissima :)

    @Imma che dire, ricevere complimenti da una pasticcera di così alto livello come te per me è un grandissimo onore!!!
    Bacioni
    @

    RispondiElimina
  12. Ciao! Bellissimo blog!! Questa torta è un tripudio di golosità! :D Mio marito impazzirebbe per una torta così: lui adora le creme alla nocciola! Ti "rubo" subito questa ricetta e ci faccio un pensierino per il suo compleanno... ;)

    RispondiElimina
  13. Grazie Gabri, per i complimenti e per la visita graditissima! :-D
    Provala, è davvero buona, poi mi dirai ;-)
    Baci

    RispondiElimina
  14. OH CHE SPLENDORE!!
    Auguri intanto..
    :-D

    RispondiElimina
  15. Questa delizia sembra uscita da una pasticceria!!!
    Che splendore!
    Complimentissimi, Marcella!

    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  16. Cara Minù, hai fatto un tale capolavoro di torta, che poi chi mi conosce bene sa che è la mia torta preferita e per il mio compleanno Luca me la fa trovare sempre!
    Ti è riuscita superbene e solo a guardarla ho le papille gustative in subbuglio!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. Accidenti che torta, è bellissima, non mi resta che farti tantissimi complimenti!

    RispondiElimina
  18. @Michela grazie mille :)

    @Elisa grazie della visita e dei complimenti ;-)

    @Sabrina grazie, anch'io adoro la saint honorè e in effetti l'avrei dovuta preparare per il mio compleanno (che cade tra pochi giorni), magari la rifaro', dato che piace a tutti, cambiando magari solo il gusto della crema :)

    @Mariacristina grazie mille, sei gentilissima! :)

    RispondiElimina
  19. WOWWWWWWWWWWWWWW! E' un incanto di Torta Marcella, davvero degna di pasticceria e quel pan di spagna? PERFETTO OSEREI DIRE! Davvero sei stata superlativa! Lo sai che non ho mai fatto una saint honore? Ma guardando la tua mi è venuta una voglia... per ora ti faccio i miei migliori auguri e ti rinnovo i miei complimenti! Sei strepitosa! ^:^ Any

    RispondiElimina
  20. Grazie mille Anastasia, sei davvero gentilissima!
    Provaci a fare la saint honorè, è semplicissimo, solo un po' lunghetta la preparazione, ma alla fine rimani moooolto soddisfatta! ;-)

    Bacini

    RispondiElimina
  21. stupenda era proprio la ricetta che stava cercando mia mamma..ma toglimi una curiosità che ho da tempo, ma non è che sei una pasticcera professionale ;p

    Complimenti sei davvero bravissima, non mi stancherò mai di farti i complimenti ;)

    RispondiElimina
  22. Bellissima, al mio prossimo compleanno ti farò un'ordinazione =__^ o forse prendo coraggio e ci provo...oh mammaaaaa, non ci voglio pensare....
    Un bacio grande grande.

    RispondiElimina
  23. Sei bravissima!!!Tanti tanti complimenti è semplicemente perfetto!!!!!!A presto!!!!!

    RispondiElimina
  24. Minù, nel mio blogroll visualizzo un tuo post di 30 minuti fa "torta al caffè (2)...." provo a cliccarci ma mi dice che la pagina non esiste. ??? Ho voluto avvisarti. Bloggerbizze?
    Buonanottee buon lunedì. Bacio ^___^

    RispondiElimina
  25. Grazie Cri, sei gentilissima!!! In realtà sono le Minùbizze: mentre stavo scrivendo il post e caricando le foto mi è partito il tasto "pubblica post" ma il post non era completo, anzi era solo alle prime paroline e non c'era nemmeno la ricetta con le foto, quindi ho eliminato il post e aperto uno nuovo, che troveri nella home ;-)
    Grazie per l'avviso cmq, sei sempre gentilissima!
    Bacini
    Minù

    RispondiElimina
  26. Cara Minù,
    è una ricetta stupenda e facile da fare, complimenti!
    Avrei solamente un piccolo dubbio come posso fare la pasti nocciole come la tua?
    Baci
    Martina

    RispondiElimina
  27. ciao minu!torta fantastica!avrei solo un piccolo problema....come potrei fare in casa la pasta di nocciole?
    A presto

    RispondiElimina
  28. senza dubbio è una torta graziosa e buona ma non dovresti chiamarla Saint Honore visto che non ha nulla a che vedere...
    con la ricetta originale sara meglio ritornare a scuola non credi?

    RispondiElimina
  29. ciao minu! con queste dosi posso usare anche una teglia da 26 cm ?

    RispondiElimina

Un saluto, un consiglio, un commento o una semplice curiosità sono il segno del vostro graditissimo passaggio in questo mio spazio goloso. ^_^